Lasciato a metà, come quelle case della periferia di Lima.

Al ritorno dal trekking abbiamo poche ore da passare ad Arequipa. Giusto il tempo per comprare un charango, il tipico strumento a corde peruviano, per sbronzarci di Pisco Sour, recuperare il secondo zaino dall’ostello Santa Catalina e prendere un taxi per la stazione dei bus dove ci imbarchiamo per Ika. 12 ore di bus. Le … More Lasciato a metà, come quelle case della periferia di Lima.

Mettersi in discussione, fino a farsi male. Nel Colca Canyon come in bus mentre passano un pezzo dei Pooh

Ad un certo punto pensi di non farcela, perché ti manca il fiato, che sei a 3000m, magari a 5000, perché il ginocchio non ti regge più, perché hai gli svarioni, perché ti sentì sbronzo, roba da svenire o solamente perché un trekking di 20km in poche ore non l’hai mai fatto e la prima … More Mettersi in discussione, fino a farsi male. Nel Colca Canyon come in bus mentre passano un pezzo dei Pooh

Compilare la lista dei buoni propositi tra Cuzco, Arequipa ed il lago Titikaka

Il primo dell’anno visitiamo Cuzco, andiamo a pranzare al mercato di San Pedro trota fritta, omelette di verdure, una Granadilla e frullato di Maracuya, Papaia e Ananas. Avremo speso in tutto 15 soles a testa, 4 euro. Poi un giro per San Blas, il quartiere arroccato sulla collina, il suo mercato, le vie strette ed … More Compilare la lista dei buoni propositi tra Cuzco, Arequipa ed il lago Titikaka

Addomesticare le parole a Machu Picchu.

Quaranta minuti fa avete festeggiato l’inizio del 2017, qualcuno semplicemente la fine del 2016, mentre io assieme ad altre 18 anime su un furgone straboccante cerco di rientrare a Cuzco almeno per la nostra mezzanotte. Sei ore in ritardo sulla vostra. Ho dormito le prime 5 ore di viaggio e finalmente mi sento nuovamente una … More Addomesticare le parole a Machu Picchu.

Ricordarsi di partire, dare un senso alla partenza, arrivare a Lima ed ustionarsi alla prima passeggiata.

L’ultima volta che son partito per le Americhe, l’avrei capito in seguito, dovevo lasciarmi andare e cercavo persone che mi avrebbero indicato il modo giusto. Oggi è il 25 dicembre e questa volta avrei bisogno di mettere ordine. Almeno credo. Durante il lungo viaggio per il Chapas lessi ‘solo bagaglio a mano’ mentre nelle 12 … More Ricordarsi di partire, dare un senso alla partenza, arrivare a Lima ed ustionarsi alla prima passeggiata.

Christo ed il Sounday Blues. Rimedi e materassi galleggianti.

Ho dormito due ore, forse. Forse meno. Tra N ed M che hanno continuato a dormire. Nel caos delirante della mia stanchezza ho comprato una piada al 24ore tra Irnerio e via dei mille che non avrei mangiato. Ancora un filo sbronzo ho preso il treno per Verona, mi son legato la manica di una … More Christo ed il Sounday Blues. Rimedi e materassi galleggianti.

Quello che volevo

Tutto finisce velocemente, di corsa, uscendo dalla Junax e saltando sopra ad un taxi in direzione Tuxtla Gutierrez, giusto pochi secondi per un abbraccio a Carla venuta apposta per salutarmi, a Mauro, a Clara, a Miria che contratta con il tassista per il prezzo, un ultima volta. Questa notte mi sono tatuato, tra l’una e … More Quello che volevo

Il rumore della mia testa nel silenzio dei caracol zapatisti.

Erano anni che non avevo così tanto tempo per pensare. Pensieri rumorosi che se qualcuno si volta verso di me, la prima impressione è che li abbia sentiti, che si volti per chiedermi di smettere. Perché i viaggi sono lunghi ed i mezzi scomodi, perche le strade sono piene di rallentatori altissimi e dormire è … More Il rumore della mia testa nel silenzio dei caracol zapatisti.

Sacrifico pensieri a Palenque, a Yaxchilan, a Bonampak. 

Scrivo da una piroga, sul fiume Usumacinta, che divide il Chapas dal Guatemala. Stiamo rientrando dalle rovine di Yaxchilan, navigando controcorrente, con un vento piacevole che ci fa dimenticare il caldo umido della foresta. Mi riempio i polmoni i quest’ aria tiepida, gli occhi di questo verde, quello del foresta, come quello del fiume. Mi … More Sacrifico pensieri a Palenque, a Yaxchilan, a Bonampak.